Tuesday, January 11, 2011

Il dilemma SALDI



I saldi sono appena iniziati e a dire la verità per me sono già finiti. In questi giorni mi sono dato così da fare a risollevare l'economia del Paese che adesso devo risollevare il mio conto corrente (se esiste ancora). E pensare che a me i saldi non sono mai piaciuti particolarmente. Non ho mai aspettato con ansia questo momento e il solo pensiero mettermi in fila per entrare in un negozio mi fa venire voglia di chiudermi in casa (per questo ho fatto acquisti qui a Bergamo, a Milano ho volutamente evitato posti come Moncler, Abercrombie, Hogan ecc... Oltretutto in questi negozi mi sembra non ci siano nemmeno gli sconti, ma questa è un'altra storia). Sta di fatto che i saldi sono iniziati pressochè ovunque, anche se non ho mai capito perchè sono le Regioni a decidere la data d'inizio:  il 2 gennaio in Campania, il 3 nel Friuli, il 6 in Lombardia, il 10 in Valle d'Aosta... Ma non sarebbe più semplice e sensato farli iniziare tutti lo stesso giorno in ogni parte d'Italia? Questo federalismo anche nel commercio mi disturba... E poi non dovrebbe essere la Camera Nazionale della Moda o la Confcommercio a prendere decisioni unitarie in questo senso? In fondo sono loro che dovrebbero tutelare le imprese (e sottolineo l'uso del condizionale). Come se non bastasse la durata mi sembra eccessiva: due mesi circa; si dovrebbero concludere a inizio marzo. Ora, io sarò anche SUI GENERIS, ma sinceramente due mesi di saldi non li posso proprio sopportare... Su di me essi hanno appeal solo il giorno prima del loro inizio e il giorno stesso, il giorno dopo mi sembrano già scaduti. Beh, ormai ho fatto i miei acquisti (e anche se volessi non ne potrei fare altri), e adesso? Il lato positivo è che da questo momento ho quasi sessanta giorni per risparmiare per poi riuscire ad entrare in un negozio e anche solo PENSARE di essere in grado di comprare qualcosa della collezione primavera-estate...  Forse è  questo il motivo dell'infinita durata degli sconti: far riflettere, permettere a tutti di riprendersi dagli acquisti e risparmiare per la stagione successiva (scusate, ci sono arrivato solo adesso, non sono un fashion blogger very cool!). Quando ero piccolo ricordo che i saldi erano detti di fine stagione proprio perchè si svolgevano a fine Febbraio (per la collezione Autunno-Inverno) e a Settembre (per la collezione Primavera-Estate). Se pensiamo che l'inverno è ufficialmente iniziato alla fine del mese scorso è alquanto assurdo ritenere che ci troviamo già a fine stagione. Su giornali e  riviste, tuttavia, sono presenti le campagne pubblicitarie delle collezioni della prossima Primavera-Estate: abiti, costumi, bermuda, infradito iniziano ad impazzare non solo nella pubblicità ma anche nei redazionali. "Fashion is not about looking back, is about looking forward", disse una volta la nostra amica Anna Wintour (sempre lei)... Beh, non è che si sta guardando troppo in là?
                                                                                                                        













                                                                                      



(Dall'alto: Prada, Bottega Veneta, Giuseppe Zanotti, Dolce&Gabbana, Louis Vuitton, Fendi, Chanel, Gucci.)


Dove ci porterà tutto questo? Non ci si è spinti troppo oltre con il discorso collezioni, precollezioni, main line, cruise collection? Ricordo un'intervista del Febbraio 2010, in cui Miuccia Prada a questa domanda rispondeva così: "Per il consumatore il prodotto non sarebbe mai abbastanza. Bisognerebbe fare una collezione al mese, ed è tanto che lo diciamo. Psicologicamente, hai un'idea, la realizzi, la metti in negozio. Fine. Senza dover fare tutta una collezione gigantesca o infinita". E ancora: "Fare le cose giuste che senti per il momento, quindi uno stop alle collezioni che alla fine non sono veramente di moda o veramente prodotto. Fare meno e fare meglio".
E' questo il futuro della moda? Staremo a vedere... Nel frattempo ecco i capi responsabili dell'agonia di questo inizio anno (non sono nemmeno sicuro dei miei acquisti, ma io non sono sicuro di niente). Ditemi che ne pensate. E siate sinceri.

Dall'alto: gilet imbottito Comme des Garcons, parka Dondup, jeans Dondup, scarpe Prada.
Che dite?

Però non mi sembra di aver comprato tante cose... Forse potrei fare un altro giro.  



Ha  ragione Miuccia, il prodotto non è mai abbastanza.




STAY TUNED!
(and don't forgeto to participate to my first giveaway. See previous post, it's free! XD)


14 comments:

  1. Ciao Fe, le scarpe Prada sono molto originali e il gilet è una chiccheria, very cool!!! Approvati!!! :-)

    ReplyDelete
  2. Questa cosa non l'ho mai capita manco io. Alla fine non ti godi mai le cose che ti compri a meno che tu non le prenda non a saldo. E questo è davvero brutto. Inoltre non concepisco neanche il fatto di questa società del cavolo che ti vuole spingere sempre a comprare.

    ReplyDelete
  3. Anch'io non sono mai sicura di niente, eppure sono sicura!? Pensavo di essere l'unica di pentirsi di aver preso una cosa subito dopo averlo fatto!!!Comunque sono d'accordo con Miuccia...e da ex-proprietaria di una boutique fossi io abolirei pure i saldi!! Dalle mie parti ci sono un paio di boutique super-lusso(una di queste è di proprietà della madre di Ennio Capasa di Costume National) che non fanno mai i saldi, in barba a tutti, e comunque sono loro a decidere quando, come, dove e perchè fare delle svendite....Bella la campagna pubblicitaria Bottega Veneta e anche la collezione...Per tornare ai tuoi acquisti "casual"...vogliamo parlare di quel gilet Comme des Garçons?

    ReplyDelete
  4. Bellissimo post! Complimenti... Condividiamo le tue riflessioni...

    Grazie per commentare i nostri post!

    Continua a seguirci, siamo su bloglovin, twitter e da oggi anche su lookbook!!

    http://lipsticksandties.blogspot.com/

    http://www.bloglovin.com/en/blog/2149483/lipsticksandties

    http://twitter.com/#!/LipsticksTies

    http://lookbook.nu/look/1481517-ORANGE-RAIN

    ReplyDelete
  5. Grazie dei vostri commenti!

    @Le garcons avec les lunettes: Grazie (deduco che le altre cose non ti piacciono però... :S)!

    @Gala: Anche io non sono mai sicuro di niente, mi pento subito delle cose che compro! XD
    Sono d'accordo con te con il discorso SALDI... Anche io li abolirei. Ogni negozio sarebbe libero di fare (o no) gli sconti quando, dove, e come vuole. Più liberale di così...

    Ps. Che ne pensi allora del gilet? Approvato o no? Parliamone :)

    ReplyDelete
  6. Io compro più durante l'anno che durante i saldi. Non perchè non mi piacciono o per chissà quale motivo. Semplicemente è così.
    Fino ad adesso ho preso solo un misero cardigan :(
    E comunque fosse per me li farei iniziare a Marzo anche perchè qui in Piemonte e in tutto il nord ovviamente le temperature tardano un po' a scaldare.
    Capita, a volte, di trovarsi con la neve a Marzo quindi farli iniziare adesso è un po' eccessivo.
    Quanto ai tuoi acquisti le scarpe non mi piacciono molto. Non sono fan del mimetico :(
    Il gilet mi lascia un po' perplesso, preferisco il monocolore senza ombra di dubbio.
    Jeans e parka promossi a pieni voti: ne sto cercando uno anche io (di parka intendo :D)

    ReplyDelete
  7. Io prima di comprare una cosa ci penso su tutto il giorno: la metto, non la metto?! ahhahaha
    Mi piace davvero molto il gilet e il parka!Non ti nascondo che vorrei averlo io, adoro i parka da uomo!
    S.

    ReplyDelete
  8. sono d'accordo con Miuccia-- basta con
    COLLECTIONS!
    http://1thousanddresses.blogspot.com/

    ReplyDelete
  9. grande post...condivido...outfit perfetto

    ReplyDelete
  10. ciao,

    sinceramente penso che ci sia troppa offerta e poca domanda ...e da questo nasce questa Babilonia....tutti che fanno tutto....profumi, vestiti, ceramiche , intimo , scarpe , borse, gioielli cappelli ...low cost ..high fashion ecc. con conseguente urgenza di sell out, e da qui....saldi tutto l'anno a macchia di leopardo.E noi cosa possiamo fare se non tenerci stretti quei 4 euretti che abbiamo e cercare di spenderli in modo ragionevole? mi piacciono i tuoi acquisti..le scarpe un pò meno.
    Personalmente ancora niente shopping , ma ho le idee molto chiare : un paio di stivaletti Trickers testa di moro , una maglia nera in cachemire, e se ci sto con il budget un paio di orecchini ....per il resto "window shopping"

    come sempre ...propaganda! passa da me nuovo post

    ciao ave

    ReplyDelete
  11. a me basta che se devono anticipare così tanto i saldi li portino direttamente a prima di natale, così sotto l'albero ci sta più roba!!! °.°
    bel post... comunque anche secondo me se a uno viene in mente un capo d'abbigliamento o un articolo non dovrebbe aspettare la collezione totale. mah
    begli acquisti, tranquillo che non ti pentirai di nessuno... forse il gilet imbottito ma de gustibus!!!
    buon finde!

    ReplyDelete
  12. haha ok I didnt understand anything but looking forwards to your next post if theres some english in it! :)

    ReplyDelete
  13. ...Per ritornare al gilet... a me non piace, e comunque Comme Des Garçon non è il mio genere (tranne il suo Dover Street Market di Londra e i suoi profumi),...ma sono sicura che su di te farà il giusto effetto. Ho capito che ti piace un tocco di eccentricità!!!

    ReplyDelete
  14. Che bellissimo il gilet!
    Ci delizierai con una mise?? :D

    ReplyDelete

Follow this blog with bloglovin

Follow TheBigioFactor